Carlos Roberto Michelutti nasce a Cordoba, Argentina, nel 1959. A 7 anni inizia a studiare chitarra flamenco, proseguendo per tre anni. Inizia poi lo studio della chitarra classica.

Intanto comincia ad interessarsi alla liuteria per la sistemazione dei propri strumenti. A 14 anni, un suo amico chitarrista e bassista, Josè “Pepe” Figueroa, gli commissiona il suo primo strumento musicale, una chitarra elettrica. Con tutte le difficoltà che comporta l’iniziale inesperienza, accontenta la sua prima richiesta.
Man mano che migliora la sua tecnica lavorativa, studia acustica e la diversità dei materiali.

Con il suo primo strumento, Carlos Roberto Michelutti si fa notare nell’ambiente musicale di Cordoba; continua quindi a fare restauri su ogni tipo di strumento a corda e a 19 anni inizia a collaborare con il conservatorio Felix T. Garzon, con il metodo Suzuki dell’università di Cordoba e con la sinfonica di Cordoba, alla quale restaura contrabbassi, violini e altri strumenti ad arco.
A 20 anni frequenta la bottega di Stelvio Maglia, liutaio ufficiale del Teatro Colòn di Bueno Aires, con il quale approfondisce lo studio e la messa a punto degli strumenti acustici.

Si trasferisce in Italia nel 1989 e si iscrive al corso triennale della Scuola di Liuteria di Gubbio, conseguendo il diploma sotto la guida di Guerriero Spataffi.
Nel frattempo apre una sua bottega, dove costruisce strumenti acustici ed elettrici, prendendo contatto con i musicisti professionisti e non professionisti italiani. Collabora con il Festival Metronome di jazz e il Gubbio Festival, lavorando sulla messa a punto degli strumenti usati dagli allievi del maestro Franco Petrachi.

Nel 2007 insegna per un anno nella scuola Arte Antiqua di Ariano Irpino, e nello stesso anno si trasferisce a Cremona per seguire gli studi del figlio Francesco nella Scuola Internazionale di Liuteria Antonio Stradivari.

Dal 1991 ad oggi, Carlos ha partecipato a diverse fiere e mostre tra cui quelle di Pesaro, Rimini, Roma, Arezzo, Mondo Musica di Cremona, SHG di Milano, Acoustic Meeting di Sarzana, ADGPA in Italia e Francia, Musica a Fiorano, SMAS di Spoleto e Second Hand di Ancona.

Nel 2012, Francesco si diploma come liutaio sotto la guida del Maestro Massimo Ardoli.

Carlos Roberto Michelutti continua a restaurare e costruire strumenti musicali, dedicandosi anche alla riproduzione di strumenti storici dal 1600 al 1800.

Tra i clienti, possiamo nominare Sid Jacobs (GIT), John Doan, Daniel Corso, Lorenzo Salvadori, Mario Schilirò, Massimo Fumanti, Bruno Mariani, Paolo Giovenchi, Antonio Petruzzelli, Massimo Varini, Paolo Schianchi, Mattia Tedesco, Andrea Celestino, Matteo Bassi, Andrea Torresani, Paolo Pedretti, Davide Panozzo Matteo Bassi, Roberto Galli, Andrea Petruzzelli, Andrea Torresani e Stef Burns.

CONTATTI:
CELL – 3477359124
EMAIL – Carlos Roberto Michelutti  &  Francesco Michelutti: info@micheluttis.com
WEB: http://www.micheluttis.com/bio.html

APPROFONDIMENTO MARZO 2020
CHITARRA CON CORPO E MANICO IN MOGANO DI 100 ANNI

La chitarra è stata ovviamente costruita totalmente a mano da noi in bottega, tastiera in ebano macassar. I due pick-up, P90 da noi costruiti ed avvolti. A inizio febbraio è stata consegnata ad un cliente e soprattutto amico a Roma, tempo prima che cominciasse l’emergenza Coronavirus, dando quindi ora il tempo al proprietario di godersela in questa pesante quarantena…

APPROFONDIMENTO FEBBRAIO 2020
INCASTRO FATTO A MANO PER UNA CHITARRA ACUSTICA

APPROFONDIMENTO GENNAIO 2020
LE 12 CORDE…

Lunetta

My first video with my new 12-string guitar by Micheluttis Instruments. Small body with an unbelievable loud and round sound. The piece is called "Lunetta", and old composition of mine.

Pubblicato da 12-strings of rhymes su Sabato 25 gennaio 2020